Terremoto dell'Emilia: molto parmigiano reggiano distrutto

Il caseificio e il terremoto

Purtroppo, anche il 4 Madonne Caseificio dell'Emilia, è stato colpito dal tremendo terremoto del 20 e 29 maggio del 2012: due dei tre stabilimenti hanno riportato gravi danni.

Le scalere antisismicheMolte forme di Parmigiano Reggiano stagionate sono andate perdute e gli edifici hanno riportato gravi danni strutturali. Si è attivata subito, per fortuna, un'enorme solidarietà da parte di tutti gli italiani nei confronti dei caseifici "emiliani terremotati" che ci ha fornito un grande sostegno e la forza per non "mollare".

Il terremoto non ha fermato il 4 MADONNE!

E' vero, abbiamo subito grossi danni, ma siamo ripartiti subito: la lavorazione del nostro Parmigiano Reggiano non si è mai fermata.

Questa tragedia ha sottolineato per l'ennesima volta la professionalità e la dedizione dello staff nei confronti del proprio lavoro e della cooperativa, siamo riusciti in tempi brevissimi ad organizzare tre turni di lavoro che ci hanno permesso di confezionare il nostro Parmigiano Reggiano "terremotato" in un ambiente dinamico e vivace.

In questo periodo  abbiamo incontrato numerosissime persone che ci hanno aiutato e hanno apprezzato il nostro prodotto diventando nostri clienti affezionati.

In meno di due anni dal terremoto abbiamo ristrutturato la parte dello spaccio, degli uffici, installato scalere antisismiche e abbiamo ristrutturato gli altri edifici danneggiati.

Gli effetti del terremoto

4 Madonne Caseificio dell'Emilia, Soc. Coop. Agr. - Strada Lesignana, 130 - 41123 LESIGNANA (Modena) - Tel. e Fax: +39 059849468 - Cod. Fiscale - Partita IVA: 00182350363 - Albo Società Cooperative nr. A106401 - Sezione "Mutualità prevalente" C.C.I.A.A. di Modena - Registro Imprese di Modena R.E.A. n. 126182